mercoledì 15 ottobre 2008

La quadratura del cerchio


Un nuovo arrivo. Anzi due.

Sono tornato a casa per il week-end. Dopo pranzo mi sono rintanato in garage con Michele a parlare di bici, rituale che da un po' di tempo a questa parte si ripete puntualmente mentre mamma e sorella si abbioccano.

Mi mostra la sua ultima creatura, una graziella custom moooolto interessante che verrà pubblicata su questo forum non appena mi arriveranno le foto.

Alla fine della lunga chiacchierata mi regala due bei cerchioni Maccari in alluminio da 36 fori, completi di mozzi, sempre in alluminio, Campagnolo con sistema di serraggio rapido.

Inizio con calma a lavorarci su per rimetterli in copleta efficienza. Innanzitutto ho deciso di concentrarmi sull'anteriore, che prevedo occuperà il mio tempo libero per i prossimi giorni.

Ho smontato subito nastro paranipples e raggi e ho dato una prima lucidata a mozzo e cerchio con paglietta e carta fine. Poi, forte di paste abrasive già in casa in buona quantità e varietà, il prossimo step sarà un bel lavoro di mola e rulli per tirare i componenti a specchio! Suvvia una lucidata non sta mai male, no?

Per quanto riguarda il mozzo lo finirò di smontare per dare una bella pulita, cambiare i cuscinetti e reingrassare tutto a dovere.

Arrivato a queso punto mi divertirò a provare la mia prima raggiatura... hehe, non corriamo troppo e procediamo, come al solito, un passettino alla volta.

In foto una preview del mio piccolo cantiere domestico: il telaio Ganna e i cerchi Maccari.

1 commenti:

joanfran ha detto...

hai da lavorare, ma sicuramente sarà gratificante il risultato!

voglio vedere la graziella di michele...

ti anticipo intanto che la mia rinascerà su un telaio bianchi..

ps: sai consigliarmi qualche sito o giornale dove informarmi un po' sulla componentistica?